Le ragioni per cui un uomo Improvvisamente Sparisce

Indice dei Contenuti

Analizziamo in questo articolo le ragioni per cui un uomo improvvisamente sparisce.

Quante volte vi è capitato di vedere una persona con entusiasmo, passare momenti di vera poesia,  vivere giornate ricche di avventura e di sentimenti positivi con colui che credevate stesse per diventare il vostro lui per la vita?

Sareste state disposte a scommettere su quel tipo che in breve tempo, ha conquistato il vostro cuore e la vostra fantasia!

Giocoso, affabile, simpatico, divertente, aveva sempre una idea nuova su come passare il tempo assieme e vi ha fatto vivere dei momenti davvero indimenticabili.

Ma non è tutto: vi cercava assiduamente, tra chiamate e messaggini, eravate praticamente una cosa sola… ma tutto a un tratto, è sparito!

Esattamente come farebbe un volatile, o una farfalla, ha preso il volo e non vi ha più chiamate. Quando avete provato a farlo voi, poi, o non vi ha risposto oppure ha addirittura interrotto la comunicazione…

Ci siete rimaste male, male davvero!

Eppure accade spesso, troppo spesso, che gli uomini prendano le distanze in questo  modo, senza prima parlarne, senza dare, a volte, spiegazioni, e sempre senza dare indizi che avrebbero permesso alla malcapitata quantomeno di preparasi  psicologicamente alla rottura improvvisa…

Purtroppo questo tipo di comportamento, improntato all’egoismo ed al rifiuto di affrontare le responsabilità, pare essere in maggior parte appannaggio soprattutto dei maschi, anche se esistono comunque dei casi che vedono protagoniste di strane “sparizioni” anche le donne.

Secondo uno studio del 2018, su 1.300 persone intervistate, un quarto di esse ha ammesso di avere compiuto atti di “ghosting” – così si chiama questo tipo di sparizioni – nei confronti dell’ex partner. Un quinto, invece, ha confessato di essere stata vittima di ghosting.

Mentre il termine ghosting suona più come uno scherzo innocente (che invece così innocente non è), l’atto è davvero molto impattante sulla vita della persona che viene lasciata.

Esistono casi infatti che vedono anche coppie di lunga data sfasciarsi sotto il peso di comportamenti immaturi.

Uomini che quindi spariscono lasciando anche dopo anni di relazione stretta o di convivenza la loro donna senza darle spiegazioni, perché non sopportano di farlo.

Avete capito bene: per quanto alle donne sembri assurdo, agli uomini dare spiegazioni spesso non piace affatto.

Il risultato è che la donna abbandonata soffre per mesi e a volte anche per anni di problemi come bassa autostima, vergogna, sensi di colpa immotivati, ansia, depressione.

A volte queste persone sviluppano vere e proprie patologie come disturbo di ansia da separazione, sindrome da abbandono.

E se il soggetto  che è stato lasciato soffriva già in precedenza di insicurezze causate da schemi di attaccamento adulto disorganizzato o insicuro, viene esposto a problematiche psicologiche serie.

Perché un uomo sparisce improvvisamente?

Secondo alcuni Psicologi, la maggior parte delle volte il motivo per cui qualcuno fa ghosting ha poco a che fare con chi ne è vittima.

Piuttosto, spesso significa che chi sparisce ha una forte immaturità emotiva, se non veri problemi di attaccamento e altro ancora.

Chi è emotivamente immaturo infatti mostra forti incongruenze tra ciò che dice e ciò che invece fa.

Ed è questa incoerenza che prende il sopravvento quando questi individui spariscono subito dopo, magari, avere detto alla loro partner che si sentivano pronti  per sistemarsi o sposarsi con lei.

La paura dell’impegno

Non tutti gli uomini vogliono impegnarsi per la vita.

Sicuramente non è detto che siano onesti sin da subito con la partner, forse anche perché non hanno neanche loro le idee chiare, ma alcuni preferiscono sperimentare perché amano il brivido di avventure sempre nuove.

Altri invece magari hanno già una partner e desiderano evadere dalla vita di coppia e dalle sue (a loro avviso noiose) routines.

Cercano nelle altre ciò che non trovano nella compagna ufficiale, ma non sono disposti a lasciarla per iniziare una nuova relazione.

Purtroppo molte donne cadono vittime di situazioni come questa, senza uscita.

Il brivido della caccia

Gli uomini hanno l’istinto di cacciare.

Ovviamente spesso sono loro che amano inseguire la preda e cercano di conquistarla, anche se nel tempo le donne si sono date molto da fare in questo senso.

Per loro è quasi un “lavoro”, una prova di abilità: inseguire una donna non frustra in alcun modo un uomo, anzi.

Questo tipo di sfida lo fa divertire.

L’uomo fa tutto ciò che può per conquistare la donna che ha scelto di fare innamorare, ma il lato spiacevole è che, qualche giorno dopo la conquista, subentra la noia.

Vuole provare brividi nuovi, quindi se ne va alla ricerca di una nuova preda, in modo da sentirsi sempre più “Don Giovanni”. Questa è una caratteristica dei Narcisisti, ma non solo.

La noia del Cacciatore

In una donna esiste sempre qualche peculiarità che attira l’uomo. Gli uomini sanno cosa vogliono e cosa vale la pena cercare.

Ecco quindi che, dopo avere fatto di tutto per conquistare la donna, vogliono ancora e ancora le stesse situazioni eccitanti degli inizi.

Quando queste però non possono più verificarsi, ecco che l’uomo sposta la sua attenzione verso altre conquiste.

Allo stesso tempo, dobbiamo ammettere che spesso le donne quando sanno di avere l’uomo in pugno si sentono al sicuro, e smettono di essere eccitanti e di curarsi come agli inizi.

Il loro errore più grande è scordarsi che vincere ha una responsabilità.

Il Mistero non c’è più

Prima che un uomo faccia una mossa, ha previsto cosa può ottenere dopo aver vinto.

Per lui il mistero che cela una donna esercita un grande fascino, ecco perché desidera così tanto scoprire quel mistero. È quel mistero che attira l’uomo nella rete della donna.

Lui si chiede come ci si sentirà a baciare una donna come lei.

La vede indossare un abito sensuale e si chiede cosa ci sia sotto quel vestito. 

Lui vede grandi seni e glutei ed inizia a immaginare l’estasi di giocare con loro. tutto ciò che riguarda la donna diventa un mistero, un mistero in cui desidera essere avvolto.

Dopo avere avuto la donna, dopo avere avuto la possibilità di esplorarla e conoscerla, l’uomo sente di avere ottenuto tutte le risposte che voleva ed il mistero inizia a svanire.

Gli sembri instabile 

La maggior parte degli uomini non vuole stare con una donna che pensa sia emotivamente instabile.

Potreste aver detto o fatto qualcosa che gli ha dato quell’impressione al primo appuntamento o ai successivi; provate a ripensare a quello che avreste potuto dire per dargli quella convinzione.

L’arma più grande che una donna ha è l‘imprevedibilità.

Un uomo non dovrebbe essere in grado di prevedere la prossima mossa di una donna: se c’è qualcosa che dovrebbe sapere, è che sei capace di andartene quando lui sbaglia.

Avevi troppa paura di essere ferita

La maggior parte delle donne ha avuto brutte esperienze nella vita di coppia.

Molte hanno avuto relazioni con uomini che hanno mentito in passato o che hanno imbrogliato.

Se avevi un ragazzo che ti copriva di affetto e promesse che poi è sparito improvvisamente, per te sarà molto difficile fidarti di un altro uomo.

Ecco perché ora ogni volta che incontri un uomo che ti piace, avverti una minaccia e ti chiedi se anche lui ti farà soffrire, anzi: ne sei già quasi certa.

Ti preoccupi così tanto di essere nuovamente ingannata, che ti impegni (senza saperlo) nel mettere in atto dei comportamenti distruttivi.

Per esempio:

Gli fai pressioni anzitempo per sapere se lui desidera impegnarsi con te

• Esprimi una visione negativa degli uomini o “interpreti il ruolo della vittima” parlando sempre di quanto sei stata ferita in passato

• Ti comporti in modo sospettoso e geloso, come se lui non sia affidabile

Tutti questi comportamenti e queste convinzioni danneggiano la relazione e abbassano le possibilità di fare in modo che il tuo lui resti in sintonia con te.

Gli uomini hanno bisogno di provare un senso di libertà e fiducia per sentirsi a loro agio e approfondire una relazione sentimentale.

Inoltre, nessun uomo forte e sicuro di sé vuole rassicurare costantemente una donna che è insicura e che ha sempre paura di perderlo.

Se vuoi che il tuo uomo resti interessato a te, devi cercare di lasciare andare – magari con l’aiuto di un Psicologo – la paura di essere tradita e devi concentrarti sul divertimento, l’energia positiva e il benessere.

Non si tratta di mentire sul tuo dolore e sul dolore passato; piuttosto, significa che stai dimostrando di andare avanti e che non stai andando ad appesantire il tuo nuovo rapporto con le dolorose esperienze del passato.

Ci sarà sicuramente un momento per aprirsi più in avanti, ma all’inizio della relazione assicurati che il lato che il tuo uomo o ragazzo vede di te sia quello migliore.

Non portate troppo “carattere” agli appuntamenti

Secondo una psicologa americana, Rachel Greenwald, uno dei più grandi problemi del ventunesimo secolo è quando alcune donne mostrano il lato più “maschile” della loro personalità ad un appuntamento.

Prendono il comando, scelgono dove vedersi, contraddicono il partner su molte cose e mostrano comportamenti prepotenti, non assertivi.

Ciò che funziona in ufficio non funziona negli appuntamenti: la psicologa quindi suggerisce di lasciare il lavoro altrove e di portare il lato più femminile agli incontri. “Portate la vostra parte divertente e appassionata e non siate prepotenti: questo è il primo motivo per cui gli uomini scompaiono” afferma.

Non incolpare te stessa

Non è colpa tua se lui se ne è andato: spesso ci si interroga sui motivi che hanno portato il compagno ad andarsene, e ci si danno molte colpe. Se un uomo non resta, c’è poco che si poteva fare.

Fare il “gioco sporco” per riaverlo e cadere in depressione non ci restituirà chi è fuggito: ritardare il momento in cui avere rapporti non è un modo sicuro per mantenere un uomo che è solo di passaggio.

Non è tutto perduto.

Recupera la tua autostima

Sii una donna difficile da prevedere e da conquistare:

Le persone non sono come pensi che siano all’inizio.

Ognuno di noi indossa delle maschere, nel corso della vita, e l’errore che fa la maggior parte delle donne è che si innamorano di chi potrebbe diventare un uomo piuttosto che di chi è veramente.

Non innamorarti di chi lui “potrebbe essere”.

Prenditi tempo

Lui di certo non sparirà solo perché hai bisogno di prenderti un po’ di tempo per capire cosa vuoi. Cerca di capire se ti piace chi è lui ora, nel presente, e decidi se vuoi dargli il tuo amore oppure no.

Poi agisci di conseguenza.

1. Non contattarlo 

Anche se ti ha lasciata, non permettergli di portar via anche la tua dignità.

Le donne spesso trovano i motivi più assurdi per ricontattare i loro ex: per chiudere definitivamente, oppure per sapere come sta, o ancora per raccontargli qualcosa che è successo. La verità è che lui non sta più con te.

Ha smesso di stare con te perché non è più interessato: prima te ne rendi conto e lo accetti, meglio starai nel lungo periodo. Ricorda, se volesse vederti o parlarti lo farebbe!

2. Non prenderla sul personale

Quando un ragazzo scompare, è quasi inevitabile provare un’ondata di insicurezza. Cos’ho fatto di sbagliato? Perché non ero abbastanza brava?

Ci si mette in discussione oltre il limite consentito dalla ragione e si finisce con l’esagerare. Non hai fatto niente di sbagliato, questo ragazzo semplicemente non era adatto a te.

3. Tieniti occupata

Come con la maggior parte delle esperienze dolorose, ci vuole tempo per stare meglio.

Ecco perché la cosa migliore che puoi fare è tenerti il più impegnata possibile. Immergiti nel lavoro, trascorri del tempo con gli amici, prova a fare un nuovo esercizio di ginnastica.

Mantieni il tuo programma fitto di impegni in modo che la tua mente non torni continuamente a lui e non controllarlo su Facebook, Twitter, Instagram o qualsiasi altro social media.

Se senti il bisogno di controllarlo, guarda dei video divertenti su YouTube o chiama una amica.

Restare occupati e mantenere la vita divertente e appagante avrà dei risultati positivi a lungo termine e ti metterà dell’umore migliore per potere incontrare nuove persone.

Dott.ssa Alessia Pullano
Psicologa

Hai bisogno di una consulenza?




    Condividi su facebook
    Facebook
    Condividi su whatsapp
    WhatsApp
    Condividi su twitter
    Twitter
    Condividi su linkedin
    LinkedIn

    Di ciò che posso essere io per me, non solo non potete saper nulla voi, ma nulla neppure io stesso”Uno, Nessuno e Centomila – Luigi Pirandello Quante volte abbiamo sentito dentro un grande vuoto? Magari abbiamo anche pronunciato frasi del…

    Tutti noi abbiamo dei desideri da realizzare e dei sogni da inseguire eppure non tutti  riusciamo a farli diventare realtà e un motivo c’è sicuramente. Alcuni di noi, per esempio, per paura del fallimento, non ci provano nemmeno ad andare…

    Avete mai sentito parlare delle relazioni tossiche o ne avete mai vissuta una? Forse si, forse no..  Chi si ritrova in queste due parole, sicuramente, starà pensando a cosa ha dovuto “sopportare”, chi invece non l’hai mai sperimentata e non…

    Quante volte vi è capitato di vedere un film commovente e magari piangere insieme a chi, in prima persona, stava vivendo quel momento  particolare? Quante volte vi è capitato di dare una mano a quell’amica che ha chiesto il vostro…

    Iniziamo a conoscere meglio la dipendenza affettiva: come si evince dall’espressione stessa parliamo di una dipendenza e come tutte le dipendenze è un modo per cercare al di fuori se stessi. Attraverso questa “anomala” modalità cerchiamo di raggiungere la stima,…

    Quante  volte abbiamo pensato e detto frasi del tipo “ essere innamorati e innamorarsi è la cosa più bella che ci possa accadere”? Sicuramente in questa frase c’è del vero, non possiamo certo negare la forza dell’amore, ma c’ è…

    In questo articolo metteremo in rilievo come e quanto possa far male ad un figlio vivere in un contesto familiare caratterizzato da continui litigi, tra mamma e papà. Sicuramente fa male alla propria autostima, alla propria serenità e in un…

    Se sei triste quando sei da solo, probabilmente sei in cattiva compagniaJean-Paul Sartre La parola “solitudine” sembra spaventare o incutere paura, soprattutto nel periodo che stiamo vivendo attualmente. Il termine solitudine, oggi più che mai, viene infatti associato a quello…

    Oggi giorno tutto intorno a noi è diventato super-tecnologico, anche il nostro modo di rapportarci all’altro, il nostro modo di chiedere aiuto ad un professionista. Sono tanti infatti i professionisti che lavorano con le terapie online, che, appunto, avvengono  attraverso…

    Padre e madre esercitano funzioni diverse ma entrambe necessarie per il corretto sviluppo del bambino e, quindi, dell’adulto che egli diventerà.  La funzione paterna è normativa – ovvero impartisce regole – e di emancipazione, detta delle norme di comportamento e…